I privati che vogliono installare impianti fotovoltaici possono usufruire SOLAMENTE degli incentivi fiscali per la ristrutturazione edilizia.

Si tratta di una detrazione IRPEF del costo sostenuto del 50% in 10 anni con un limite massimo di spesa detraibile di 96’000 € (massimale detraibile).

Secondo le disposizioni dell’Agenzia delle Entrate, la realizzazione di un impianto fotovoltaico entra nella categoria degli interventi finalizzati al risparmio energetico, per questo motivo si può usufruire della detrazione fiscale IRPEF del 50% delle spese sostenute.

I Criteri da rispettare per ottenere la detrazione Irpef:

1) limite importo massimo detraibile 96’000 €;

2) l’impianto fotovoltaico non deve usufruire delle tariffe incentivanti del conto energia;

3) l’impianto fotovoltaico deve essere posto direttamente a servizio dell’abitazione ossia deve essere utilizzato per usi domestici;

4) la cessione dell’energia elettrica prodotta non deve configurare un’attività commerciale;

5) l’impianto fotovoltaico non deve avere potenza nominale installata > 20 kW.

I sistemi di accumulo rientrano nella detrazione fiscale quando essi si ritengano un ‘intervento finalizzato al conseguimento di un risparmio energetico, ossia nel caso in cui l’acquisto del sistema di accumulo sia contestuale o successivo a quello dell’impianto fotovoltaico.

N.B. Installando sistemi di accumulo a valle di un impianto fotovoltaico in conto energia senza sostituire l’inverter, è possibile operare la detrazione fiscale al 50%.

06/04/2018

DETRAZIONI FISCALI IMPIANTI FOTOVOLTAICI E SISTEMI DI ACCUMULO 2018I privati che vogliono installare un impianto…

Pubblicato da 2D progetti su lunedì 28 maggio 2018

http://www.2dprogetti.it/news/